PsychoPy3: programmare un esperimento

Conduttore: Thomas Quettier
Periodo previsto: 17-21 ottobre 2022, dalle 9 alle 13

Fare ricerca implica la somministrazione di esperimenti, spesso tramite strumenti informatici. Esistono numerosi software che permettono la presentazione di stimoli e la registrazione delle risposte dei partecipanti.  È compito di ogni sperimentatore scegliere lo strumento più adatto alle sue esigenze o semplicemente trovare il migliore compromesso tra efficienza, semplicità di utilizzo e costo del software. PsychoPy è un software open source basato su linguaggio Python. Propone una valida alternativa a programmi come MATLAB®, E-Prime® o Presentation®. Creato da scienziati per gli scienziati, questo software permette la somministrazione di vari esperimenti in scienze comportamentali (neuroscienze, psicologia, psicofisica, linguistica) offrendo flessibilità e precisione. PsychoPy, tramite la sua interfaccia grafica (GUI), facilita ai non esperti di linguaggio Python, la programmazione dei loro esperimenti.  Lo scopo del corso sarà di avviare i partecipanti all’uso del software, descrivendone le principali funzionalità al fine di saper ideare, costruire, testare, distribuire e gestire esperimenti pratici.

Programma lezioni:

  1. Introduzione a Python e Psychopy
  2. Programmare un esperimento con Psychopy: aspetti logici
  3. Programmare un esperimento con Psychopy: aspetti pratici   
  4. Programmare un esperimento con Psychopy: debugging e astuzie
  5. Approfondire Psychopy con l’uso di risorse online